La Risposta é: Quarantadue…

il


Non ho molta voglia di scrivere nel blog, come penso si veda, ma lo faccio per autostimolarmi o per autoflagellarmi…
Non ha senso , almeno per ora, raccontare tutti fatti e vicissitudini amorose, semplicemente perché non si é ancora concluso nulla, siamo sempre in sospeso, come si é sempre quando ci sono di mezzo io… Infatti la situazione in cui mi trovo, penso non si ripeterà in futuro, ho intenzione di cambiare, di svoltare del tutto. L’anno scorso é stato un anno di transizione, di maturazione, di miglioramento… ma ora voglio il cambiamento. Lo sento dentro, devo cambiare una o più cose per andare in alto, sento il profumo della vetta, comincio a capire come arrivarci, mentre prima potevo solo immaginarlo, sognarlo. Però altresì capisco che la strada non é poi così corta ed il tempo non é poi così tanto.
Ma “per aspera ad astra”… Sperò sia così. Allora praticamente mi autoimpongo delle piccole o grandi punizioni, come da bambino, per crescere, per anticipare le delusioni o le prove della vita, per arrivarci già pronto. Uno che non mi conosce, leggendo queste parole potrebbe pensare che io sia da manicomio, gli darei ragione… Che potrei fare?
Periodo molto strano questo, soprattutto per essere l’anno del Capricorno, bisogna capire in che senso intendevano gli astrologi…Io per ora resto in giostra, anche se devo ammettere che pochi giorni fa ci sarei sceso volentieri…
Ma poi ho pensato che la strada è davanti e non da qualche altra parte e quindi é meglio guardare in quella direzione…
Devo ammettere che i miei pochi amici mi sono stati vicini, forse ora li posso definire tali, ma ne sono felice. Anche Annalisa mi resta vicina, nonostante la tratti malissimo, e questa é una delle cose che mi fa stare male… La sua bontà mi fa sentire ancora più cattivo, il suo amore mi fa stare male, mi fa sentire sbagliato ancora di più, mi fa sentire veramente impotente.
Ma anche nella negatività ho capito ancora una volta (faccio sempre fatica a capirlo) che non sono solo, a qualcuno interessa di me, e anche per loro vale la pena di lottare ancora…
Per il resto come sempre subisco il gruppo e la vita locale e mi ci adatto, anche se sto imparando sempre più a sopravvivere. Neo sempre la dieta, anche se sto provando a fare qualcosa: d’altra parte qui a Doha c’avranno anche i soldi, ma restano dei cammellari del terzo mondo per me…
Oggi giornata nel deserto a guardare gli altri coi Quad, mentre leggevo e riscoprivo il mio iPod dopo molto tempo in cui i 30 gb era come se fossero uno, calcolando che ascoltavo sempre le stesse canzoni…

JAI GURU DEVA OM

P.S.: Riguardo alle novità Apple, parlerò dettagliatamente in futuro.
P.P.S.: La moto é una delle terronate dei cammellari coi soldi…
P.P.P.S.: Per chi la volesse ascoltare, oggi ho riscoperto la bellezza di questa canzone di Bjork. Cliccate sotto ed “Enjoy”…

—————-
Now playing: Björk – Jóga
via FoxyTunes

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...