Non ti fidar di me se il cuor ti manca…

il

Sto scrivendo dal letto in camera mia stranamente… Ci sono due motivi: il primo é che sono a casa a quest’ora perché mi sono svegliato più tardi del solito e mi sono perso a fare colazione come un bradipo, poi mi hanno chiamato delle persone, tra cui quelli di Radio Capital per confermare l’intervista, di conseguenza palestra e scherma al pomeriggio; il motivo per cui sono in camera mia invece che in salotto é che sono invaso… Andrea e amico, si sono svegliati alle 12:00 anche oggi, hanno occupato bagno e cucina, come i migliori corpi militari specializzati, e mi hanno circondato letteralmente, poi, mentre lavavo tutte le tazze di casa e tutti i bicchieri di casa, utilizzati da 2 persone da ieri ad oggi, (eh sì, perché và di moda usare un bicchiere per ogni sorso in via padova ora…), hanno fumato 3 sigarette, cosa che qui nessuno osa fare al mattino o prima di pranzo, ma il motto di Andrea é “Only the Brave”. Aprendo le finestre, da quasi un mese ormai, si deposita entro 15 minuti un centimetro di sabbia su tutta la casa: meno male che le polveri sono sottili. Attendo con ansia freddo e vento che dovrebbero arrivare a purificare un po’ questo inferno inquinato a breve.
Ieri é venuto a casa Terry a portarmi un volume fatto da lui, dove c’é su tutto ciò che devo fare da ieri fino al 9 agosto: preciso. E’ veramente ben curato, ma penso riuscirò comunque a chiedere delucidazioni anche in questo mare di chiarezza…
Ieri ho anche upgradato il mio network casalingo, con airport extreme e hd in rete. Una tirata di orecchie alla Apple che per vendere time capsule, non permette di usare l’hard disk su airport per il backup dei computer in rete.
Domenica a Berna ho vinto ancora, ottimo. Ora sono secondo in coppa, dietro al bestione (Boczko). Si può ancora lavorare, ma sto facendo ottimi progressi e la cosa mi riempie di gioia. Bisogna sfruttare Angelo per migliorare finché c’é…
Ho finito il mio libro e ora mi leggerò “La fine dell’alfabeto”, di cui vi farò sapere…
Con Annalisa (che ha il computer rotto non si sa come, anche se lei ha la certezza che in qualche modo, forse fissandolo troppo, l’abbia rotto Tommy) le cose vanno meglio. Vorrei dire bene, ma ieri abbiamo, o meglio ha, litigato tutto il giorno. Dico meglio però perché stiamo riavvicinandoci, trovando delle soluzioni, anche se con una lentezza allucinante. La calma é la virtù dei forti. E per concludere…

“Ogni guerriero della luce ha avuto paura di affrontare un combattimento. Ogni guerriero della luce ha tradito e mentito in passato. Ogni guerriero della luce ha imboccato un cammino che non era il suo. Ogni guerriero della luce ha sofferto per cose prive di importanza. Ogni guerriero della luce ha pensato di non essere un guerriero della luce. Ogni guerriero della luce ha mancato a i suoi doveri spirituali. Ogni guerriero della luce ha detto “si” quando avrebbe voluto dire “no”. Ogni guerriero della luce ha ferito qualcuno che amava. Perciò è un guerriero della luce: perché ha passato queste esperienze, e non ha perduto la speranza di essere migliore”.

Paulo Coelho


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...