Solo L’Uomo Penitente Potrà Passare

il

Nel Caos più totale da connessione del terzo mondo di Montreal, mi trovo a scrivere dopo la gara a squadre . Un primo e un secondo (a squadre) in due giorni non é male…
Il fatto é che ieri ho tirato da Dio, forse Dio l’avrei battuto per dire la verità, e la cosa mi intristisce alquanto, in quanto non é una condizione facile da ottenere… per esempio io é una vita che aspetto di tirare come ieri: 25 anni di attesa non é male!
E’ una condizione così difficile da raggiungere, che già oggi non andava così bene…
Mi basterebbe tirare come ieri (anche meglio se possibile), ma soprattutto avere le sensazioni di ieri, il 10 Agosto. Poi non rompo più, divento mite come un bimbo… Per quello vado in “buca”. Perché se così non fosse ci starei troppo male…
Il problema é che bisogna rimanere concentrati, lavorare, prendersi le botte e sputare sangue ancora a litri.
Per quello prendo in presto la frase di Indy, perché bisogna ancora inchinarsi, soffrire e attendere in silenzio. Purtroppo.
Sono forse tragico agli occhi di molti, ma dico solo la verità. E comunque é naturale che sia felice per i risultati ottenuti, (dico solo che non sono questi che servono quest’anno…ma altri) e sinceramente mi sento anche decisamente positivo come sempre, essendo in continuo miglioramento, almeno secondo me…
Per ora basta, sono stanco e mi devo riposare…

The rage is relentless
We need a movement with a quickness
You are the witness of change
And to counteract
We gotta take the power back

9 commenti Aggiungi il tuo

  1. Annalisa ha detto:

    … stai partendo con il piede sbagliato amore: prima di partire non dicevi \”A Montreal devo tirare particolarmente bene\”… anzi, forse dicevi proprio il contrario. Di conseguenza conviene continuare con gli allenamenti, la testa sulle spalle, senza pensare troppo a cosa capiterà quel giorno… Il 10 Agosto dovrà apparire come una gara tra tante… e vedrai, che con i progressi che hai fatto e che stai facendo, riuscirai a raggiungere anche quest\’obbiettivo… E se così non sarà, pazienza… hai comunque dimostrato, in più di un\’occasione di essere il numero uno, di essere forte, alzarti e continuare a combattere!!! Sei un guerriero della luce, no??? Guarda avanti amore, ma non vivere in funzione di Pechino… Pechino è uno scalino che stai raggiungendo… ma non serve a molto fasciarsi la testa ora… questa gara l\’ha dimostrato… viste e considerate le tue parole pre-partenza!!!Ti Amo proprio tanto… dai, stringi i denti, arriva presto anche questa… e vedrai che ce la farai!!!

    "Mi piace"

  2. Unknown ha detto:

    Scusa se ti contraddico Annalisa…Ma Pechino NON è una gara tra tante.Per entrare nella storia, non bisogna essere il numero uno tutto l\’anno, bisogna esserlo all\’Olimpiade e basta.Matteo, hai paura di non tirare bene come a Montreal???Mah… sinceramente, io avrei paura se fossi un tuo avversario, perché a Pechino tu tirerai decisamente meglio.Per il resto, durante il cammino, ricordati che:Se ti perdi tuo danno.

    "Mi piace"

  3. Anonimo ha detto:

    Pechino una gara come le altre… allora 300 è un film di guerra come gli altri e Lara una ragazza come le altre. Troppo scontata la mediocrità.

    "Mi piace"

  4. Annalisa ha detto:

    Che carini che siete…. provate solo per un secondo ad essere nei suoi panni, voler sì essere il numero uno, e se non succedere deludere, chi come voi crede che così non si passa alla storia… e vedere il mondo crollare addosso… E una vita buttata nel cesso…Meglio affrontare Pechino come una gara tra tante… mi spiace, ma il numero uno lo è chi si rialza non chi sta sempre in alto… e Mat l\’ha già dimostrato in più di un\’occasione… Mi spiace, ma che vinca Montreal o che vinca Pechino, per il mondo magari cambia qualcosa… per me nulla… continuo ad amarlo allo stesso modo… io parlo da fidanzata, Terry giustamente da preparatore atletico… l\’anonimo non lo so… ma chi conosce Mat sa che mettergli questo peso sulle spalle non è certo il modo migliore per spingerlo in alto…Scusa amore mio… Ti Amo

    "Mi piace"

  5. Anonimo ha detto:

    L\’anonimo spettatore sa bene, come d\’altronde Matteo, che vince uno solo e uno solo passa alla storia, poi ognuno ha i suoi obiettivi e quindi si accontenta. Matteo è all\’inizio, non ha dimostrato nulla se non la buona volontà (a meno che l\’obiettivo della sua vita sia vincere qualche gara e piazzarsi bene alle olimpiadi) e quindi è ovvio che pechino non possa essere una gare come le altre. Chi vuole bene a matteo spera certamente che vinca, e se non ci riuscisse nulla cambierebbe visto cha a certe competizioni è già tanto esserci. Ma a vincere, ripeto, è solo una persona ed è un\’altra cosa

    "Mi piace"

  6. Lady Oscar ha detto:

    matto amore lasciali tutti stare e leggi il mio blog.smack!!!!

    "Mi piace"

  7. Unknown ha detto:

    Che bello!! si riesce a far polemica in un momento che dovrebbe essere di gioia collettiva!!he he he!!Comunque, Annalisa, citando le tue parole:\”ma il numero uno lo è chi si rialza non chi sta sempre in alto…\”Ti dico solo: Per rialzarti devi cadere dall\’alto, per arrivare in alto, devi vincere l\’olimpiade.Per cadere dall\’alto devi perdere l\’olimpiade da numero uno.Devo dare ragione all\’anonimo.Comunque chi vuole bene a Matteo gli vorrà bene che vinca o che perda (forza Milan Juve merda)…Se poi, come dici tu Annalisa, \”ma chi conosce Mat sa che mettergli questo peso sulle spalle non è certo il modo migliore per spingerlo in alto…\”……Insomma, se Matteo non sa gestire questo PESO non sarà mai un campione né un numero UNO.E poi, chi conosce Mat, come atelta ovviamente, sa che lui si esalta veramente solo quando è sotto pressione!!!Quando sta troppo bene, si sente troppo forte ed è leggero nella testa… è la volta che scazza la gara!!Certi atleti hanno bisogno della pressione.Per Matteo la pressione è più importante dell\’ossigeno.Il tuo ruolo in questa faccenda è quello di sopportarlo e subire il suo nervosismo durante la preparazione!! Ma tu lo ami e questo sarà facile…he he he!!Il mio ruolo invece è quello di rompergli i coglioni e di metterlo sotto pressione… e anche questo è facile!! Perché il mio ruolo è di fare in modo che renda al massimo!!Il ruolo dei genitori invece è quello di fare i genitori!! In fondo il loro ruolo è quello più difficile di tutti! Non possono sopportarlo e non possono mettergli pressione!! Ti rendi conto?!?!?Mah…Comunque queste cose le dico ad Annalisa, spero che non si arrabbi con me… Matteo queste cose le sa già.

    "Mi piace"

  8. Annalisa ha detto:

    Non sono arrabbiata Terry, figurati… 😉 Riaffronteremo il discorso a quattr\’occhi… perchè altrimenti non se ne va fuori!!! E Mat mi ha chiaramente detto che nemmeno ne verremo fuori, perchè vorremo entrambi avere la meglio!!! Ma vabbè… è tranquillo ora, lasciamolo così!!!!Ciao Amore!!! E Ciao Tommi!!!Ps. E 300 è un film come un altro!!!! 😉

    "Mi piace"

  9. Anonimo ha detto:

    300 non sarà mai un film come un\’altro.quando capirò come registrarmi (e mi ricorderò la password mi firmerò).saluta gas

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...