So Long And Thanks For All The Fish …

il


E’ tantissimo che non scrivo e sinceramente non so nemmeno da che parte iniziare a raccontare quello che è successo. Non ne ho nemmeno tanta voglia, ma poi mi si accavallano i pensieri e non me ne libero più… bisogna svuotare la mente il più possibile per far sì che sia pi reattiva quando serve veramente, e se é piena di idee non può essere reattiva, ma appesantita…
Detto ciò, ora sono a Roma in ritiro all’Acqua Acetosa, che per dire la verità domani finisce…
Il caldo ci attanaglia e più che altro l’umidità colpisce…
Con la canicola sono giunti anche i problemi… Ormai più di una settimana fa, Annalisa era a casa mia a Milano e avverte un dolore all’occhio, si toglie la lente ma il tutto continua, la porto alla farmacia sotto casa per un controllo (con le chiavi della mia macchina già in tasca…). Il farmacista consiglia il pronto soccorso che, dopo un’ora d’attesa all’una di notte, ci consiglia il pronto soccorso oftalmico, il quale decide che si tratta di infezione alla retina, prognosi una settimana al buio con una benda sull’occhio, nessuna attività tranne le minime e cambiare le medicazioni aggiungendoci una pomata ogni 5 ore… Chi lo fa? Io… Annalisa non può e a casa nessuno la segue. Quindi nella mia settimana di super carico durante il super caldo mi dovevo alzare la notte ed essere a casa ad ore precise per medicare la mia mora… Uguale riposo Zero.
Alla fine della rilassante settimana subito in partenza per Spoleto dove c’erano gli Assoluti (perso per gli 8 l’individuale, 1i a squadre), una gara dove pensavo più al caldo e alla mancanza di aria nel palazzetto, al letto e alla ricerca di un condizionatore, che alla gara stessa…quindi aggiungendoci anche il carico della settimana prima in palestra e fuori… è andata più che bene…
A Spoleto parte a tapparmisi una narice, e da lì ne ho sempre una tappata, salvo pause di 10 minuti (d’aria appunto). Non riesco a parlare, a respirare, a sentire gli odori, e ho un mal di testa perenne; senza contare che l’allenamento é più pesante senza aria e col caldo umido.
Per fortuna che a Roma abbiamo trovato ad aspettarci i kit olimpici Freddy, della taglia sbagliata e per un certo “Tagliarol”, ma fatte le dovute correzioni e scambi ora siamo ok. Ho preso anche due cose dal famoso magazzino federale, supermercato per i romani, utopia per gli altri…
Sono stato per la prima volta in visita in Federazione e dico solo che ho capito molte cose…
Ho visto anche l’Ufficio del “Presidentissimo” … incredibile come non facciano un cazzo “con stile” tutti quanti…
Per concludere ieri “gita” a Frascati per andare prima in piscina a casa della zia della Fra (Quondam), e poi ad una cena sfondamento all’ Ammuina un posto veramente carino in pieno centro di Frascati dove il rapporto qualità prezzo é consigliabilissimo.
Il periodo che segue a questo sarà anche più impegnato del precedente, dovrò prenotare l’hotel a Kiev per Annalisa, allenarmi, andare agli europei, allenarmi come un pazzo, andare alle Olimpiadi…
Spero ci sentiremo a presto…

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Annalisa ha detto:

    Lacerazione cornea amore… 15 giorni la prognosi… ma siccome ho avuto un ottimo medico, me la sono cavata in una settimana di benda!!! E una cicatrice alla cornea!!! Sono grande!Ti amo amore mio

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...