L’Arte di Arrangiarsi

il

A pagina 29 della Gazza di oggi c'é un aricolo che parla della situazione della federazione italiana di atletica e non ne parla troppo bene… Dice che le borse di studio sono troppo basse e che gli atleti sono trattati non come dei professionisti ma come dilettanti, pur non allenandosi da tali. Ecco… Per parlare in questo modo dell'atletica si é dovuto aspettare, in perfetto stile CONI, che non prendessero nemmeno una medaglia a questi mondiali appena svolti.

La scherma é nella stessa condizione, fatta eccezione per le medaglie che arrivano comunque… Per ora…

Ora mi pongo una sola domanda: perché per avere una riforma anche minima del sistema bisogna toccare il fondo? Non ci si può rendere conto del problema piccolo prima che diventi insormontabile? (Citando Sun-Tzu)…

Forse no! Intanto aspettiamo e ci arrangiamo, come sempre…

Ai posteri l'ardua sentenza…

Inviato da Matto! BB

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Anonimo ha detto:

    E' l'Italia.. Questa è l'unica cosa che mi viene da dire, purtroppo.. Chiunque sta ai vertici alti di qualsiasi cosa che sia una federazione come il coni o un'istutuzione come il parlamento, l'unica cosa che gli interessa è il denaro.. La Giamaica che in teoria è un paese che è meno sviluppato del nostro sta facendo un lavoro che parte fin dalle scuole. Qui il lavoro non si fa nemmeno arrivati, come succede per la scherma.. Forse loro vi esalatano alle olimpiadi, ma gli italiani parleranno di voi campioni ai loro nipoti, come hanno fatto i miei che mi parlavano di Mennea,Simeoni,Copp, Bartali, Callegaris.. In sostanza siete in nostro orgoglio nazionale!!

    "Mi piace"

  2. Anonimo ha detto:

    Ma quanto prende uno che fa il tuo mestiere? (all'incirca, per farmi un'idea..)

    "Mi piace"

  3. Anonimo ha detto:

    beh che l'atletica, dal punto di vista sportivo, abbia toccato il fondo, e che il solo howe non possa caricarsi sulle spalle tutta la fial è sotto gli occhi di tutti. Ma siamo sicuri che gli atleti vengono maltrattati e non trattati da professionisti? Io questo non lo so e credo che i media, spesso e volentieri esagerino. La cosa che so, e che sanno tutti, è che gli atleti (certo campioni ma pur sempre aleti) non muoiono di fame.Il 90 % di loro, per non dire il 100%, sono militari e prendono un stipendio statale, a ciò dobbiamo aggiungere: soldi che prendono dalle società di appartenenza, soldi (se pur pochi, anche se 5mila euro al mese non mi sembrano pochi anche se stiamo parlando di un campione olimpico) dal coni, magari qlc sponsor (vedi howe che è pagato dalla nike) o qlc comparsata in tv.beh con tutta onesta non mi sembra che se la passino male se consideriamo che fanno sport, che girano il mondo, e non fanno a lavorare in fabbrica 10 ore come fanno in tanti e per 800/900€ al mese.Capisco che si vuole sempre di piu, capisco che non si puo paragonare l atletica o la scherma al calcio o ad altri sport \”non minori\” ma credo che lamentarsi sia un po vergognoso.Sono, siete dei campioni! L'italia, il CONI deve tutelarvi e proteggervi perchè siete un patrimonio dello sport italiano!Ma , a volte, prima di lamentarsi o di minacciare il cambio di passaporto bisognerebbe pensare alla fortuna che avete e alle persone che per fare una vita che voi neanche immaginate guadagnano 800/900€ al mese con cui devono portare avanti la famiglia.Allora: continuate a fare i campioni dentro e sopratutto FUORI la pedana..!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...